Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti - Circolo di Venezia
Circolo UAAR di Venezia
  • SEDE DEL CIRCOLO UAAR DI VENEZIA, e indirizzo postale , via Napoli 49/a 30172 MESTRE
    aperta il giovedì dalle 17,00 alle 19,00, clicca qui per vedere la cartina
  • SEDE INCONTRI UAAR A VENEZIA, Dorsoduro 3687 (Campo Margherita) - 30123

INCONTRI SEMPRE APERTI ALLA CITTADINANZA,
per date vedi Programma qui in alto. Per informazioni 331 133 1225 (no sms) oppure venezia@uaar.it e per chiedere di ricevere le nostre news scrivici a info@uaarvenezia.it

 

UAAR VE- GIOVEDI' 8 GIUGNO PIC-NIC AL PARCO GIULIANO MESTRE

GIOVEDI' 8 GIUGNO ORE 17.30 A MESTRE RITROVO AL PARCO DI GIULIANO
PER UN SIMPATICO PIC NIC ATEO E AGNOSTICO


Per chiacchierare delle nostre attività abbiamo scelto un bel posto all'aperto, ma sotto una comoda tettoia. Il pic nic, a base di pasticcio di funghi, insalata con noci e olive, salatini vari e dolce, è offerto dal nostro circolo e dai nostri soci attivi, e non mancherà l'acqua ma soprattutto spirito di vino!
La piazzola coperta che abbiamo scelto è a circa 200 metri dal bar dell'entrata principale, cerchiato in rosso nella piantina del parco che alleghiamo, e abbiamo evidenziato anche i due parcheggi di porta rossa e di porta blu in cui si può sostare gratuitamente per le prime due ora.
Il bar comunica con viale Marco attraverso una bella passerella sospesa percorribile a piedi o in bicicletta, mentre per chi viene da Mestre in autobus o tram la fermata è l'Orlanda (Giuliano); da Venezia si può prendere il 24 e scendere alla prima fermata dopo la discesa del cavalcavia.
La partecipazione è libera e speriamo di vedervi in tanti!

 
SUICIDIO ASSISTITO ED EUTANASIA, A CHE PUNTO SIAMO? 25 MAGGIO A MESTRE

 

SUICIDIO ASSISTITO E EUTANASIA

GIOVEDI' 25 MAGGIO A MESTRE, alle ore 17.30 presso la nostra sede di Via Napoli 49/a

TINELLO SPENSIERATƎO

Un salotto con aperitivo, per un libero confronto a tema:

La difficile conquista di una fine volontaria e dignitosa, che ha preso inizio dalla legge sulle disposizioni anticipate di trattamento (testamento biologico), passa anche dalla regolamentazione del suicidio assistito e dell'eutanasia.

Faremo perciò il punto sulla situazione attuale (dat e sedazione palliativa), sulle iniziative, sulle proposte di legge in Italia e soprattutto dibatteremo di eventuali disposizioni nel merito per garantire la piena libertà delle persone (ad esempio accesso ai servizi sanitari, bambini terminali, malati mentali, e altro...)

L'ingresso è come sempre libero.

Seguirà cicchettata

maggio 2023

 

 
UAAR VE: 18 MAGGIO I GRANDI CAPOLAVORI DEL CINEMA

 

GIOVEDI' 18 MAGGIO, a MESTRE alle ore 17,30, sede UAAR in Via Napoli 49 a
I CAPOLAVORI DEL CINEMA, a cura di Giuseppe Indelicato.
SECONDO INCONTRO


Il cinema è una espressione artistica degli esseri umani coinvolti in un mondo complesso e in continuo cambiamento, è perciò una sorta di riordino in storie, arte e "incanti", che può diventare, per gli spettatori, uno strumento di riflessione, di analisi e di critica sull'esistente.
Chi ha assistito al primo incontro ha ben inteso che parlando di cinema si possono introdurre molte tematiche significative sul nostro approccio alla realtà.
In quest'ottica, cogliendo i punti più attinenti alle nostre tematiche atee, l'appuntamento verterà sul "grande cinema", dal cinema italiano del dopoguerra, il neorealismo, ad altri capolavori significativi, per cogliere i problemi sociali tra speranza, riscatto e necessità di cambiamento.
Con la visione di alcune scene di film dei grandi registi che hanno fatto la storia del cinema e la lettura di alcuni interessanti brani dei protagonisti.

Seguirà ciack di brindisi e cicchetti
L'entrata è libera
.

 

 
GPA A MESTRE 11 MAGGIO, NON E' UN GRAN PREMIO MA UNA GESTAZIONE PER ALTRI

 

 

 GPA, GESTAZIONE PER ALTRI GIOVEDI' 11 MAGGIO A MESTRE

TINELLO SPENSIERATƎO, un salotto con aperitivo, per un libero confronto a tema: (ovvero riflessioni  su un organo -l'utero- in affitto)

alle ore 17.30 presso la nostra sede di Via Napoli 49/a

GPA è l'acronimo di Gestazione Per Altri (più volgarmente utero in affitto), per chi non può procreare da sé.

Il tinello proporrà nel mese di maggio dedicato, (chissà se si usano ancora i fioretti) alla madonna e all'annunciazione per altri, un dibattito sulla GPA che non è un gran premio ma la gestazione per altri.

Un argomento che ha implicazioni diverse, e anche contrastanti, che pongono questioni sia sulla libertà personale (delle donne) sul proprio corpo, sia sulla generosità tra persone, sia sulle aspettative di coloro che non riescono a procreare biologicamente, sia sui limiti che una società, e gli Stati, con le proprie regole, dovrebbero porre per contrastare l'alienazione di parti del corpo o del corpo di chiunque, a favore di chi ha più possibilità, se non è libertaria, se è cioè compromessa da necessità economiche, che dovrebbero essere fornite di base per la tutela dell'integrità.

Un dibattito importante, a cui seguirà bicchierata consolatoria.

L'ingresso è libero.

Poi, vogliamo dirti che la sala per i commiati laici di san Michele a Venezia sarà risistemata, era molto mal tenuta, grazie a una nostra lettera al Comune scritta dopo un commiato a una persona non credente, situazione in cui abbiamo visto la sala non consona alla dignità di un ultimo saluto.

 

maggio 2023

 

 
IL NUOVO DISORDINE A VENEZIA, LUNEDI' 8 MAGGIO

 

TINELLO SPENSIERATƎO Un salotto con aperitivo, per un libero confronto a tema.

Argomento della giornata: IL NUOVO DISORDINE GLOBALE, a cura di Franco Delfino Ferrari

LUNEDI' 8 MAGGIO, ORE 17.30 A VENEZIA, SEDE DI CAMPO MARGHERITA (davanti la Farmacia)

Il disordine, che spariglia e crea le condizioni per il nuovo, è motore di molte situazioni e dell'evoluzione, pensiamo ad esempio alla storia del nostro pianeta, ma è anche motore, nel bene e nel male, della storia del genere umano.

Nella nostra società globalizzata il nuovo disordine, è spesso causato dagli esseri umani con la disattenzione ecologica (pensiamo al covid ma anche ai cambiamenti climatici), con la sovrappopolazione, con le guerre, con le crisi economiche, con le dittature, le rivoluzioni, e tanto altro, e oggi è oltremodo contagioso portando nelle vite di miliardi di persone cambiamenti, almeno nell'immediato, davvero drammatici.

Negli ultimi mesi il divampare di focolai di guerre, e i veri e propri conflitti in atto che mettono a confronto bellico importanti nazioni che minacciano la pace mondiale, ha messo in allarme non solo le popolazioni coinvolte e confinanti, e quelle di interi continenti, ma anche gli studiosi di tutto il mondo che si interrogano sulle possibili conseguenze a livello globale di questo ulteriore disordine che va a sommarsi agli atri.

Anche il recente studio della Harvard Business Review fa il punto di questa situazione, considerando ampi scenari e molti punti di vista, sulle crescenti difficoltà globali. E le previsioni non promettono nulla di buono, a meno che...

L'ingresso è libero, seguirà brindisi di buon auspicio.

maggio 2023

 

 

 
I TATUAGGI, I SEGNI SULLA PELLE, AL CANDIANI IL 5 MAGGIO

 

TATUAGGI, I SEGNI SULLA PELLE, DALLA STORIA ANTICA AL PRESENTE

A cura del dott. Alberto Giacomelli e della dott.ssa Maria Cristina D’Incà

Con la partecipazione del tatuatore Cesare Maggiolo

VENERDI’ 5 MAGGIO, ORE 17.30

CENTRO CULTURALE CANDIANI DI MESTRE -sala al primo piano-

Il tatuaggio non è solo un disegno indelebile sulla pelle, è un simbolo che rappresenta una comunicazione, “la voce della pelle”, a volte taumaturgico, e molto antico.

La corporeità, la fisicità, l’individualità, sempre messa alla prova, e rivolta “all’altro” per difendersi, per riconoscere sé stessa, per ricordare, per appartenere ad un gruppo, o per trasgredirne l’appartenenza.

Oggi, che le persone tatuate sono davvero numerose e delle più varie estrazioni sociali, ci è parso giusto esplorare, con un’analisi storica e filosofica, medica, e anche nella pratica, questo mondo fisico e simbolico così complesso.

Ti proponiamo perciò un interessante incontro con due degli autori del libro “Tatuaggio e pregiudizio” (Il Poligrafo, ottobre 2021 pubblicato con il contributo di Metabolè): il dott. Alberto Giacomelli (dottore di ricerca dell’Università di Padova) che tratterà dell’interpretazione del tatuaggio tra mondo antico e contemporaneità e la dott.ssa Maria Cristina d’Incà (medico chirurgo) che ci parlerà invece degli aspetti medici del tatuaggio.

Infine parteciperà all'incontro Cesare Maggiolo, un tatuatore padovano professionista, un artista oltre che studioso e ricercatore dei segni, che ci parlerà della sua esperienza.

Introduzione a cura del Circolo UAAR di Venezia e dell’Associazione Metabolè che hanno organizzato l’evento in collaborazione.

L’ingresso è libero.

 

 
IL GRANDE CINEMA, RIFLESSIONE, CRITICA, CAMBIAMENTO, A MESTRE IL 20 APRILE

 

I CAPOLAVORI DEL CINEMA, a cura del prof. Giuseppe Indelicato.

PRIMO INCONTRO - GIOVEDI' 20 APRILE, a MESTRE alle ore 17,30

sede UAAR in Via Napoli 49 a

Dopo le lezioni, "Leggere il cinema" e "Donne al cinema" per l'8 marzo, altri due incontri sui capolavori cinematografici.

Il cinema è una espressione artistica degli esseri umani coinvolti in un mondo complesso e in continuo cambiamento, è perciò una sorta di riordino in storie, arte e "incanti", che può diventare, per gli spettatori, uno strumento di riflessione, di analisi e di critica sull'esistente.

In quest'ottica, cogliendo i punti più attinenti alle nostre tematiche atee, l'appuntamento verterà sul "grande cinema", dal cinema italiano del dopoguerra, il neorealismo, ad altri capolavori significativi, per cogliere i problemi sociali tra speranza, riscatto e necessità di cambiamento.

Con la visione di alcune scene di film dei grandi registi che hanno fatto la storia del cinema e la lettura di alcuni interessanti brani dei protagonisti.

Seguirà ciack di brindisi e cicchetti

L'entrata è libera.

(il secondo appuntamento con i Capolavori del cinema è proposto per giovedì 25 maggio).

 

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 6 di 119