Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti - Circolo di Venezia
Circolo UAAR di Venezia
  • SEDE DEL CIRCOLO UAAR DI VENEZIA, e indirizzo postale , via Napoli 49/a 30172 MESTRE
    aperta il giovedì dalle 17,00 alle 19,00, clicca qui per vedere la cartina
  • SEDE INCONTRI UAAR A VENEZIA, Dorsoduro 3687 (Campo Margherita) - 30123

INCONTRI SEMPRE APERTI ALLA CITTADINANZA,
per date vedi Programma qui in alto. Per informazioni 331 133 1225 (no sms) oppure venezia@uaar.it e per chiedere di ricevere le nostre news scrivici a info@uaarvenezia.it

 

I TATUAGGI, I SEGNI SULLA PELLE, AL CANDIANI IL 5 MAGGIO

 

TATUAGGI, I SEGNI SULLA PELLE, DALLA STORIA ANTICA AL PRESENTE

A cura del dott. Alberto Giacomelli e della dott.ssa Maria Cristina D’Incà

Con la partecipazione del tatuatore Cesare Maggiolo

VENERDI’ 5 MAGGIO, ORE 17.30

CENTRO CULTURALE CANDIANI DI MESTRE -sala al primo piano-

Il tatuaggio non è solo un disegno indelebile sulla pelle, è un simbolo che rappresenta una comunicazione, “la voce della pelle”, a volte taumaturgico, e molto antico.

La corporeità, la fisicità, l’individualità, sempre messa alla prova, e rivolta “all’altro” per difendersi, per riconoscere sé stessa, per ricordare, per appartenere ad un gruppo, o per trasgredirne l’appartenenza.

Oggi, che le persone tatuate sono davvero numerose e delle più varie estrazioni sociali, ci è parso giusto esplorare, con un’analisi storica e filosofica, medica, e anche nella pratica, questo mondo fisico e simbolico così complesso.

Ti proponiamo perciò un interessante incontro con due degli autori del libro “Tatuaggio e pregiudizio” (Il Poligrafo, ottobre 2021 pubblicato con il contributo di Metabolè): il dott. Alberto Giacomelli (dottore di ricerca dell’Università di Padova) che tratterà dell’interpretazione del tatuaggio tra mondo antico e contemporaneità e la dott.ssa Maria Cristina d’Incà (medico chirurgo) che ci parlerà invece degli aspetti medici del tatuaggio.

Infine parteciperà all'incontro Cesare Maggiolo, un tatuatore padovano professionista, un artista oltre che studioso e ricercatore dei segni, che ci parlerà della sua esperienza.

Introduzione a cura del Circolo UAAR di Venezia e dell’Associazione Metabolè che hanno organizzato l’evento in collaborazione.

L’ingresso è libero.

 

 
IL GRANDE CINEMA, RIFLESSIONE, CRITICA, CAMBIAMENTO, A MESTRE IL 20 APRILE

 

I CAPOLAVORI DEL CINEMA, a cura del prof. Giuseppe Indelicato.

PRIMO INCONTRO - GIOVEDI' 20 APRILE, a MESTRE alle ore 17,30

sede UAAR in Via Napoli 49 a

Dopo le lezioni, "Leggere il cinema" e "Donne al cinema" per l'8 marzo, altri due incontri sui capolavori cinematografici.

Il cinema è una espressione artistica degli esseri umani coinvolti in un mondo complesso e in continuo cambiamento, è perciò una sorta di riordino in storie, arte e "incanti", che può diventare, per gli spettatori, uno strumento di riflessione, di analisi e di critica sull'esistente.

In quest'ottica, cogliendo i punti più attinenti alle nostre tematiche atee, l'appuntamento verterà sul "grande cinema", dal cinema italiano del dopoguerra, il neorealismo, ad altri capolavori significativi, per cogliere i problemi sociali tra speranza, riscatto e necessità di cambiamento.

Con la visione di alcune scene di film dei grandi registi che hanno fatto la storia del cinema e la lettura di alcuni interessanti brani dei protagonisti.

Seguirà ciack di brindisi e cicchetti

L'entrata è libera.

(il secondo appuntamento con i Capolavori del cinema è proposto per giovedì 25 maggio).

 

 
APRILE E L' ATE* D'ORO 2023 DEL CIRCOLO, il 13

 

TINELLO SPENSIERATƎO:

FESTA PER LA PROCLAMAZIONE E PREMIAZIONE ATE* D'ORO 2023

GIOVEDI' 13 APRILE, alle ore 17.30, a MESTRE

presso la nostra sede di via Napoli 49/a

Come da tradizione oramai consolidata negli anni, il 1° di aprile il Circolo Uaar di Venezia attribuisce, ad un socio o a una socia che si  è contraddistinto per la sua utile attività, un premio e cioè l'ATE* D'ORO.

Chi sarà quest'anno la persona che potrà fregiarsi di cotanta soddisfazione e godimento? Lo sapremo giovedì 13 aprile durante la grande festa di premiazione, con regali :-) libagioni e brindisi, organizzata in suo onore!

Non mancare, l'ingresso è libero di non credere.

 

 
LUNEDI' 3 A VENEZIA, IL GRANDE AMORE DEL POETA STEFANI

 

LUNEDI' 3 APRILE in collaborazione con il Circolo culturale Paolo Peroni

MARIO STEFANI E VENEZIA, STORIA DI UN GRANDE AMORE

a cura di Flavio Cogo, con la presentazione di Graziella Cuffiani

alle ore 17.30 a VENEZIA, presso la sede di Campo Margherita (davanti la farmacia)

Mario Stefani (1938-2001) è stato un poeta e giornalista veneziano che ha saputo coniugare al suo lavoro, con coraggio, l'impegno politico e culturale per la sua città e non solo. Della sua vita, ricca di riconoscimenti per le sue opere artistiche, e di come Mario viveva la sua contraddittoria ma sempre stupefacente Venezia, ce ne parlerà Flavio Cogo che sul poeta ha scritto il libro Mario Stefani e Venezia. Cronache di un grande amore (ed. My Monkey 2020).

Ti aspettiamo, l'ingresso è libero, seguirà brindisi.

aprile 2023

 

 
UAAR VE - PRONTO IL NUOVO PROGRAMMA DI PRIMAVERA

passata “l’invernata”, ricca di caldi appuntamenti del nostro circolo, eccoci ora con il solstizio del 20 marzo per proporti il nuovo programma per la primavera, da aprile a giugno 2023.
Nei tre mesi passati, abbiamo eletto i nostri rappresentanti, e accolto la disponibilità di socie e soci a contribuire attivamente alle faccende del circolo. Inoltre, sono stati organizzati due importanti appuntamenti molto partecipati al Candiani, il primo con argomento i dilemmi sull’ambiente (predato dagli umani) e il secondo sulle donne e il cinema degli anni ’50 sul tema della parità di genere. A febbraio si è tenuto il tradizionale Darwin Day, sempre in collaborazione con l’Ateneo Veneto e l’Università di Padova, sul tema della longevità che è stato trattato con attenzione anche per le persone giovani (per preservare la loro longevità).
Nelle nostre sedi, di Mestre e di Venezia abbiamo organizzato interessanti tinelli in cui si è “ciaccolato” liberamente su temi proposti dai partecipanti, senza trascurare alla fine i brindisi e cicchetti (i temi: umanesimo, leggere il cinema, contro il concordato, in ricordo di Piero Angela, comunismo e religione, le donne in Iran, il ponte sullo stretto, il cappellano umanista).



E veniamo al NUOVO PROGRAMMA di primavera che puoi curiosare anche cliccando sull'immagine.
Segnaliamo:
In aprile, in collaborazione con il Circolo Paolo Peroni a Venezia in campo Margherita, un incontro sul poeta veneziano Mario Stefani; a Mestre la premiazione dell’Ate* d’Oro 2023, sempre a Mestre un nuovo incontro sul cinema neorealista.
In maggio, al Candiani, cercheremo di capirci qualcosa sulla diffusa pratica dei tatuaggi, e poi ancora tinelli a Venezia e Mestre sul disordine mondiale, sulla gestazione per altri, sul suicidio assistito, e ancora su come leggere il cinema del neorealismo.
In giugno, un tinello-pic-nic all’aperto con argomento da definire ma basta incontrarci e chiacchierare insieme dei nostri temi per trovare il filo del discorso, la nostra partecipazione al Pride di Padova, e infine un ricordo di Margherita Hack a dieci anni da quando ci ha lasciati …a Venezia, proprio in “campo Margherita” festeggiando pure l’arrivo delle vacanze.
Tutti gli appuntamenti sono dettagliati nel PROGRAMMA … tenendo sempre presente che vanno verificate eventuali variazioni prima degli eventi.

E allora, vi aspettiamo. Dal circolo Uaar di Venezia

 
TINELLI 23 E 30 MARZO, PONTE E CAPPELLANATO

 

GIOVEDI' 23 MARZO A MESTRE, alle ore 17.30 presso la nostra sede di Via Napoli 49/a

TINELLO SPENSIERATƎO

Un salotto con aperitivo, per un libero confronto a tema

Argomento dell'incontro:

IL PONTE SULLO STRETTO. Una sfida ingegneristica possibile?

a cura di Luigi Zanon

Ponte dei miracoli o manufatto che dimostrerà al mondo che la tecnica (umana) italiana è in grado di sfidare in un'unica arcata distanze, furia del mare e possibili scosse telluriche? Il ponte sullo stretto di Messina è un'idea che da decenni fa parlare di sé, tra i politici quanto nei bar, con chi si esprime contro la sua fattibilità, e chi si esprime invece a favore.

Di questi giorni la notizia che il consiglio dei ministri si è espresso a favore dell'opera.

Ne parleremo con un "tecnico" che ci illustrerà i pro e i contro, insistendo sulla razionalità.

Con brindisi di non inaugurazione e cicchetti! Ingresso libero.

GIOVEDI' 30 MARZO A MESTRE, alle ore 17.30 presso la nostra sede di Via Napoli 49/a

TINELLO SPENSIERATƎO

Un salotto con aperitivo, per un libero confronto a tema

Argomento dell'incontro: CAPPELLANATO UMANISTA

Prendendo spunto da un articolo della nostra rivista Nessun Dogma (n. 5/2022 a pag. 24 di Loris Tissino), parleremo della figura del cappellano umanista, una professione che in Belgio e nei Paesi Bassi è praticata da molti anni in luoghi come ospedali, caserme, carceri.

Di cosa si tratta? Sarebbe verosimile anche in Italia una/un professionista del genere formato e pagato dallo Stato?

Ne parleremo insieme. Con brindisi e cicchetti finali. L'ingresso è libero.

 

 
LINK VIDEO INCONTRO 8 MARZO - DONNE AL CINEMA

PER CHI SI FOSSE PERSO, O VOLESSE RIVEDERE, QUESTA BELLA LEZIONE SUL CINEMA DEGLI ANNI 50 SUL TEMA DELLA PARITA' DI GENERE, A CURA DEL PROF. GIUSEPPE INDELICATO, ECCO IL LINK DEL VIDEO REGISTRATO AL CENTRO CULTURALE CANDIANI IN DATA 8 MARZO:  https://youtu.be/aS6eZ85EBhw

BUONA VISIONE!

 

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 5 di 117