UAAR VE - PRONTO IL NUOVO FRESCO PROGRAMMA AUTUNNALE DEL CIRCOLO Stampa


NUOVO PROGRAMMA DEL CIRCOLO UAAR DI VENEZIA
SETTEMBRE - DICEMBRE 2019

È appena arrivata una calda Estate tutta ancora da scoprire, ma intanto puoi già curiosare il nuovo e fresco programma – da settembre a dicembre – del Circolo UAAR di Venezia, che trovi comodamente allegato a questa news.

Un programma di appuntamenti denso, che terremo sia nella storica sede veneziana di Campo Margherita, sia in quella nuova, tutta nostra, di Mestre in via Napoli 49/a, utilissima, luminosa e comoda (anche per i veneziani), ma anche in luoghi pubblici, oltre che nelle piazze con il nostri bei gazebo informativi.

Ti accenniamo sinteticamente gli eventi principali, lasciando spazio, per i particolari, alla tua curiosità.

SETTEMBRE (come sempre) si inizia con il Premio Brian assegnato dall’UAAR alla miglior pellicola della Mostra del Cinema di Venezia: proporremo prima a Mestre la visione del film vincitore dell’anno scorso, e poi a Venezia ascolteremo dai nostri giurati le novità e le motivazioni della designazione della pellicola scelta quest’anno. Nelle settimane successive invece commenteremo un interessante libro di Maffei sul tema della libertà e della diversità, per poi passare alla festa dimenticata del XX Settembre (Breccia di Porta Pia), a cui dedicheremo un gazebo e una anche Passeggiata Laica aderendo a una visita guidata organizzata dall'Università di Ca’ Foscari.

OTTOBRE ancora libri da sfogliare come sollecitazioni di riflessione, perché commenteremo il saggio di Cinzia Sciuto “Non c’è fede che tenga”, e l’autore Pasqualino Migliaccio presenterà la sua nuova intrigante opera “Segreto di templare” che sta riscuotendo notevole successo. Affronteremo poi la “La Biodiversità Urbana” (Natura in città) con il grande appassionato naturalista divulgatore Michele Zanetti, che ci farà assaporare le meraviglie a km zero sui tetti e sul cemento di casa nostra. Inoltre organizzeremo un tavolo dedicato allo Sbattezzo in Campo Margherita. Infine per ricordarci che la scienza è il nostro modo di conoscere il mondo, guarderemo il bel documentario del divulgatore scientifico Piero Angela sul “genio” Leonardo da Vinci (a 500 anni dalla sua scomparsa).

NOVEMBRE, nel mese dedicato contro la violenza di genere, inizieremo con Adele Orioli (Resp. Nazionale UAAR iniziative legali) che presenterà gli atti del Convegno internazionale “L’Europa di chi non crede...” insistendo sulla laicità degli Stati come barriera contro la violenza; poi lo psichiatra Giuseppe Merenda tratterà di Inquisizione e streghe, mentre Lucrezia Stocco ci introdurrà alla provocatoria opera di Carol J. Adams su sessualità, carne e violenza verso le donne e gli animali. Concluderemo il mese rilassandoci con il film Suffragette.

DICEMBRE ci avvieremo verso le feste ricordando - a Mestre - il genio musicale e il "mitico" personaggio, di Frank Zappa a cura Alessandro Pizzin e Luigi Fincato, a Venezia presenteremo lo straordinario e simpatico libro arricchito del “nostro” Franco Ferrari Delfino dedicato a Casanova, arricchito da acquerelli di splendidi scorci veneziani, "El Giacometo desmisià", e infine all’approssimarsi del solstizio d’inverno si materializzerà per noi non credenti la presentazione del “Presepio laico” di Gianni Gasparini e Mario Ongaro (chissà dove andranno a parare :)).

Continua, in ogni occasione, e anche nelle Strutture Sanitarie, la diffusione del volantino “Testa o croce? # non affidarti al caso” per invitare i cittadini a prestare attenzione nella scelta dei loro medici e chiedergli cosa ne pensano in materia di contraccezione, interruzione di gravidanza e anche del fine vita.

Sul programma potrebbero esserci delle piccole variazioni, che puoi verificare consultando il nostro sito sempre aggiornato, venendo agli incontri o chiamando il 331.1331225.

Allora ci risentiamo a settembre, con il clima più fresco, per un promemoria dei primi appuntamenti.

Sempre liberi di non credere e di augurare buona atea e agnostica estate a tutt*!

Circolo UAAR di Venezia