Articoli
UAAR VE - PASSEGGIATA LAICA VENEZIA SABATO 22 SETTEMBRE 2018 Stampa E-mail

...e continuiamo con le nostre iniziative di quest'anno per ricordare il XX Settembre 1870 (Breccia di Porta Pia) dandovi questo appuntamento

SABATO 22 SETTEMBRE, A VENEZIA,

partenza dal Ponte della Costituzione alle ore 9.30

PASSEGGIATA LAICA  2018

alla quale possono partecipare tutti i liberi pensatori, e anche i curiosi.

Venezia, la città dei campanili, delle chiese, ha un’altra importante dimensione, quella della non credenza e della laicità che ha distinto il nostro territorio, così come in tutta Italia, con personaggi illustri, storie e situazioni.

Per l’occasione della festa del XX Settembre, abbiamo individuato alcuni luoghi: venti punti per altrettanti spunti di laicità. In particolare ci soffermeremo in alcuni di questi luoghi veneziani, già di per sé suggestivi e artistici,  leggendo brevi schede esplicative per invitare alla riflessione e a un breve dibattito i partecipanti. Alla fine della passeggiata laica festa per tutti con spritz ateo rinfresco e brindisi alla laicità. Le schede verrano pubblicate successivamente sul nostro sito www.uaarvenezia.it.

La partenza è prevista alle 9.30 ai piedi del Ponte della Costituzione (Calatrava) lato biglietterie - per chi è più comodo alla stazione ci aspetti la avvisando (3296354804), l'arrivo sarà in Campo Margherita per il rinfresco.

CLICCANDO QUI APRI LA SCHEDA CON L'ELENCO DEI LUOGHI LAICI A CUI DEDICHEREMO LA PASSEGGIATA.

SE VUOI LEGGERE LE 20 SCHEDE CLICCA IN ALTO SUL BOTTONE DOWNLOAD.

La sfida, per i prossimi anni, è di ripetere la passeggiata laica individuando sempre nuovi luoghi laici in Venezia. Aiutaci. E’ una sfida per la libertà.

La partecipazione è libera, ma per una migliore organizzazione ti chiediamo di anticipare la presenza a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o al  3296354804, grazie.

 
UAAR VE - Mestre XX SETTEMBRE, SPETTACOLO TEATRALE "IO STO CON GARIBALDI" Stampa E-mail

Il XX SETTEMBRE 1870 , BRECCIA DI PORTA PIA, è oramai una festa dimenticata. Eppure è una data importante che segna la fine del potere temporale dei papi in Italia e la stagione del Risorgimento e dell’Unità d’Italia che senza quella breccia non sarebbero stati possibili.

Pochi ricordano che il XX Settembre è stata una festa nazionale fino al 1930, quando è stata abrogata dal regime fascista. Abbiamo voluto recuperare questa importante festa e memoria e lo abbiamo fatto con questo primo speciale appuntamento, seguirà sabato 22 una laica passeggiata per Venezia

GIOVEDI' 20 SETTEMBRE,  a Mestre  alle ore 17,30,
presso l'Officina del Gusto in via Paolo Sarpi ,
SPETTACOLO TEATRALE "IO STO CON GARIBALDI"
ideato, scritto e interpretato da Loris Trevisiol

Una sorta di dimostrazione di riguardo nei confronti di questo nostro personaggio rappresentativo, evidenziando alcune sue caratteristiche poco note, avendo riguardo alle sue sconfitte più che alle vittorie e cercando di attualizzare il messaggio risorgimentale. Il tutto accompagnato dalla coinvolgente musica del Gruppo Cantalastoria.

E Garibaldi, che c'entra? Lui il 20 settembre 1870 aveva 63 anni e, in tutt'altro posto, si stava preparando alla sua ultima impresa nel nome della libertà.

Ma Roma aveva sempre rappresentato per lui l'utopia a cui tendere ed a cui "sacrificare delle sconfitte certe", come quella dell'Aspromonte e di Mentana. Il suo unico modo di intendere l'Unità d'Italia, al di là delle diverse visioni sui modi per raggiungerla.

La rappresentazione musical-teatrale "Io sto con Garibaldi" entra nel merito di alcuni di questi aspetti: il clima dell'epoca delle origini del nostro Stato, il significato delle sconfitte, le utopie di cui c'è un gran bisogno allora come oggi, "l'essere" in contrapposizione con "l'apparire".

Ingresso libero

 
COMUNICAZIONE E LAICITA', Corso dell'ordine dei Giornalisti del Veneto con la partecipazione UAAR Stampa E-mail

Segnaliamo la partecipazione  di alcuni relatori  di UAAR  al

Corso dell'Ordine dei giornalisti del Veneto,

organizzato da Luigi Fincato


MERCOLEDI' 19 SETTEMBRE
"COMUNICAZIONE E LAICITA"

dalle ore 9.30 alle ore 13.30 a Mestre presso Open Testolini, Via Paganello 8

Relatori:
Giorgio Politi Docente di Storia Moderna di Ca' Foscari;
Pierantonio Belcaro dell'ass. NordEstSudOvest;
Maria Turchetto co-direttrice della rivista l'ATEO dell'UAAR;
modera Cathia Vigato (UAAR Venezia).

L'entrata è libera.

Nell'immagine la copertina dell'Ateo numero 39-2015 (liberamente scaribile dal sito Uaar) che contiene articoli sull'Ateo di fine Ottocento, conpreso l'Ateo pubblicato a Venezia  nel 1875, settimanale uscito solo per 4 numeri e poi sequestrato... ne parleremo in una tappa della Passeggiata Laica di sabato 22 settembre a Venezia)

 
UAAR VE - GAZEBO DEDICATO AL XX SETTEMBRE Stampa E-mail

SABATO 15 SETTEMBRE A MESTRE,
PIAZZA FERRETTO
dalle ore 16.00 alle 19.00,

TAVOLO INFORMATIVO UAAR SUL XX SETTEMBRE 1870 , UNA FESTA LAICA CANCELLATA E DIMENTICATA

I gazebo UAAR sono sempre una bella occasione di incontro tra di noi e con le persone che passano, cittadini o semplici visitatori della nostra città. Sono un modo di esprimerci e confrontarci e in questo caso anche di ricordare una data importante del Risorgimento e il XX Settembre 1870. Oggi abbiamo l'enclave del Vaticano ma se avessimo nel bel mezzo dell'Italia lo Stato Pontificio, vasto e ampio ben  più dell'Emilia Romagna, le cose andrebbero sicuramente peggio in termini di ingerenza e di libertà. Lo Stato italiano unitario, oggi repubblicano,  è stato possibile solo attraverso la cancellazione dello Stato Pontificio che in tutto il territorio nazionale gestiva scuole, ospedali, giustizia e potere.

 

Sul XX Settenbre abbiamo un bellissimo pieghevole che distribuiremo sabato e anche nelle prossime iniziative,

guardalo in questo link.

Con l'occasione ricorderemo anche la legge di iniziativa popolare sulla legalizzazione dell'eutanasia che è stata depositata il 13 settembre di 5 anni fa dopo aver raccolto le firme di 67.000 cittadini (a cui abbiamo contribuito come Uaar) e che è stata sottoscritta in totale a 130.000 persone. E di questa il Parlamento non ne ha discusso nemmeno un minuto.

Vieni a trovarci in piazza!

 

 

 

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 7 di 59