Articoli
UAAR VE - film IO C'E' in sede a Mestre Stampa E-mail

Giovedì 10 gennaio, ore 17,30 a Mestre presso la sede Uaar in via Napoli 49/a


Visione di alcune scene e dibattito sul film “IO C'E' ”

 

di Alessandro Aronadio, 2018

Metti che a Roma un B & B voglia fare la concorrenza agli istituti religiosi che affittano camere. Metti che all'impresa collaborino un ragazzo smaliziato ma non troppo (Edoardo Leo), la problematica sorella commercialista (Margherita Buy) e un intelligente, quanto cinico, intellettuale (Giuseppe Battiston). Metti che il piccolo gruppo elabori una nuova religione che, a dispetto delle loro stesse previsioni, ha un tale successo da risucchiarli nel vortice del credo da loro stessi inventato!

Un film  ironico e irriverente che, oltre che farti fare qualche sana risata liberatoria, fa pure riflettere sui meccanismi del consenso religioso.

 

L'entrata è libera. Si raccomanda la puntualità.

 
PROPOSTE DI LETTURA GENNAIO 2019 Stampa E-mail

PROPOSTE DI LETTURA GENNAIO 2019

a cura di Gianni G.

ANTONIO ALBANESE - Lenticchie alla julienne

FAUSTO BRIZZI - Ho sposato una vegana

MANUEL VAZQUEZ MONTALBAN - Ricette immorali

MONI OVADIA - Il conto dell'ultima cena

 
AUGURI SOLSTIZIO, NUOVO PROGRAMMA, ASSEMBLEA Stampa E-mail

 

Un nuovo solstizio d’inverno, e il 2018 che va, un anno che è stato difficile e tutto rivolto, almeno secondo il nostro punto di vista, alla difesa delle (poche) cose laicamente buone nel nostro sempre più “sacrosanto” paese.

Un anno in cui l’impegno del nostro Circolo non è mai però venuto a mancare con i tanti eventi da ricordare, e da scorrere (con la lente:-)), nell’elenco EVENTI_2018

Per il prossimo anno ti, e ci auguriamo, che la secolarizzazione proceda più spedita, ma oltre agli auguri ci diamo anche da fare! Ti invitiamo perciò a curiosare sul  NUOVO PROGRAMMA che trovi  sempre aggiornato anche sul nostro bel sito (qui in alto  a sn  cliccando sul bottone Programma). Il programma è ideato secondo la formula di tenere i nostri appuntamenti sia a Mestre che a Venezia, di dedicare uno spazio importante ai Darwin Day, alla settimana Anticoncordataria, a marzo Donna e alle istanze di laicità di tante persone per le quali siamo diventati un punto di riferimento.

Aderiremo a breve anche alla campagna nazionale “Testa o croce? Non affidarti al caso”, per invitare le cittadine e cittadini a riflettere sulla scelta del medico e del ginecologo fra i “non obiettori”. Per questa iniziativa distribuiremo davanti e dentro le strutture sanitarie del veneziano ben 2000 volantini! Se vuoi dare un'occhiata al volantino: http://www.uaarvenezia.it/images/donna/2019_testa_croce.pdf

Prima di passare all'importante convocazione dell’Assemblea Annuale, ti informiamo di un incidente di percorso che ci è capitato pochi giorni fa, e non per opera dello spirito santo! Ci è arrivata dai vigili una sanzione da pagare di 439,60€, per aver affisso delle locandine (sullo sbattezzo :-) ),con la tassa di affissione comunale regolarmente pagata, ma fuori posto, cioè sui muri e non su vetrine di negozi come prescrive l’autorizzazione rilasciata con il pagamento della tassa. Comunque, con il parziale aiuto della tesoreria nazionale e con i contributi circolo dei soci (GRAZIE) che avevamo in cassa, abbiamo già pagato. Non capiterà più, rispetteremo le regole. In realtà, però, se date un’occhiata in giro per la città, la maggioranza delle locandine sono fuori posto: stiamo quindi valutando come affrontare questo strano “accanimento regolamentare” nei nostri confronti, quando è il Comune stesso ad affiggere materiale anche su muri e non sulle vetrine, perché non esistono vetrine disponibili e sufficienti ad accogliere tutte le locandine autorizzate o con la tassa pagata. Ti aggiorneremo.

 

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ANNUALE

LUNEDI’ 28 GENNAIO 2019 dalle ore 17,30

nella sede di Dorsoduro 3686 (Campo Margherita), 30123 Venezia

L’appuntamento è formale come da Statuto, ma fondamentale per la nostra vita associativa. Un momento democratico per fare il bilancio, non solo economico, delle nostre attività, e stabilire insieme le direttive principali per gli impegni futuri ed eleggere i nostri rappresentanti (Coordinatore, Cassiere, attivo di Circolo).

Ed è tempo che chi è disponibile a farsi coinvolgere si faccia avanti! Sarà benvenuta/o, perché è URGENTE la rotazione nelle cariche direttive nonché la distribuzione fra più soci/e degli impegni che comporta la gestione del Circolo.

L’Assemblea Annuale è aperta a tutti, anche ai simpatizzanti, e hanno diritto di voto tutti i soci in regola con l’iscrizione 2019 (che si può fare al momento).

Infine, se non hai già provveduto, ti ricordiamo che è tempo di iscriversi o rinnovare l’iscrizione all’ UAAR, per un Paese più libero di non credere! E allora buone festività, in buona compagnia, con spumante, panettoni e pandori, per un 2019 che vorremmo frizzante di laicità!

Buon solstizio a tutt*, sempre liberi di non credere e senza messa di mezzanotte :-)

Ci rivediamo giovedì 10 Gennaio a Mestre (seguirà news)

Il Circolo UAAR di Venezia

 

 
PROPOSTE DI LETTURA DICEMBRE 2018 Stampa E-mail

PROPOSTE DI LETTURA DICEMBRE 2018

a cura di Gianni G.

JOAN KONNER - La bibbia atea

JULIE MAROH - Il Blu è un colore caldo

VERA PEGNA - Autobiografia del novecento

 
UAAR VE - VENEZIA 3 DICEMBRE - DA FREUD A LACAN, LA CADUTA DEL SIMBOLICO Stampa E-mail

la psicologia può essere la chiave per affrontare il nodo fra i vari piani che costituiscono il soggetto di esseri con un cervello fuori misura, cioè che sopportano un problema in più rispetto ad altri esseri viventi. Noi che ci definiamo umani, viviamo infatti mondi paralleli a quello materiale, che possono confondersi e complicare il nostro comportamento.
Ti invitiamo perciò a questo importante appuntamento per una relazione su due personaggi che su queste premesse hanno valorizzato riflessioni importanti e ancora molto attuali, sono Freud e Lacan.

Lunedì 3 Dicembre,  a Venezia, alle ore 17.30
presso, e in collaborazione con,
Circolo Culturale Peroni in Campo Margherita, 3686 Dorsoduro Venezia (di fronte la Farmacia)

DA FREUD A LACAN - LA CADUTA DEL SIMBOLICO,
a cura di Giuliana Grando (Psicoanalista e Formatrice),

Il “reale” pulsionale (odio, aggressività , dipendenze), il lato politico e la valorizzazione del legame sociale,
Freud e Lacan ci danno gli strumenti per leggere l’attuale manifestazione dell’odio. La parola non tiene più il cartellone e al suo posto viene agito l’odio e l’eliminazione dell’alterità. Nell'incontro mostreremo come i sintomi attuali, dipendenze e violenza, non sono che il paradigma della caduta del simbolico.
L'entrata è libera, seguirà dibattito e informale brindisi conviviale.


 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 5 di 59