Programma
PROGRAMMA CIRCOLO UAAR DI VENEZIA Stampa E-mail

Scarica il PDF con il Programma SUPERATO SET-DIC 2020

Scarica il PDF con il Programma di NOVEMBRE - DICEMBRE 2020



Tutti i dibattiti, compresi quelli tenuti presso le sedi del circolo, sono aperti anche ai non iscritti.

Per saperne di più tel. 331 133 1225 (no sms) www.uaar.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www.uaar.it/venezia

 

COMPATIBILMENTE CON L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE COVID-19 NON DESISTIAMO A LAVORARE PER UN FUTURO SENZA DOGMI NE SUPERSTIZIONI

Intanto vogliamo esprimere la nostra soddisfazione per essere riusciti a mantenere gli appuntamenti previsti per settembre e ottobre del programma autunnale 2020 che puoi ancora visionare nel programma superato sul link qui sopra.
Ora purtroppo il recente decreto Covid, al fine di tutelare la salute di tutti con il distanziamento, interrompe di nuovo la nostra programmazione e gli incontri. Ma noi non ci arrendiamo, e proponiamo qui di seguito alcuni eventi che diventeranno sì virtuali ma certo non meno interessanti. Prima di elencare le nuove proposte segnaliamo che:

DA GIOVEDI’ 29 OTTOBRE LE SEDI DI VENEZIA E DI MESTRE SONO CHIUSE
in osservanza al decreto Covid. È’ comunque possibile chiedere un appuntamento, per iscrizioni e assistenza Uaar scrivendo a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DURANTE IL MESE DI NOVEMBRE VERRANNO DIVULGATI DEI LINK PER ACCEDERE A LETTURE, VIDEO, RIFLESSIONI E INCONTRI DI INTERESSE ATEO E AGNOSTICO E DI ATTUALITA’

09 nov lunedì ore 16-18 VENEZIA C.po Margherita
ANNULLATO: TAVOLO informativo NOVEMBRE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE (CVG)

09 nov lunedì ore 18,00 Campo Margherita VE Dorsoduro 3686
ANNULLATO: Commento e visione di alcune scene del film
Dio è donna e si chiama Petrunya (2019, regista Teona Strugar Mitevska): quando è una donna a recuperare la croce durante il rito ortodosso del lancio in acqua, il maschilismo della società si dimostra in tutta la sua prepotenza.
In relazione al film verrà inviata comunque una breve recensione. Il dvd è disponibile in prestito ai soci e ai simpatizzanti che ne faranno richiesta a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

25 novembre Giornata Internazionale contro la violenza di genere
Relazione video -registrata
CLIP "CI FIORISCONO GLI OCCHI SE CI GUARDIAMO"
Gentilmente concesso dall'attrice Silvia Piovan, contenuto extra "Ci fioriscono gli occhi se ci guardiamo" del lavoro teatrale, da un'idea di Silvia Piovan e Gaudi Tione Fanelli, "Ni una Más", da lei interpretato con appassionata forza contro la violenza alle donne. La clip che ci presenta è (sono sue parole) "la rilettura artistica di un concetto: il maschilismo. Voglio suscitare discussioni e riflessioni su questa questione che è, a mio avviso, il nocciolo del problema della violenza alle donne. Il maschilismo è la radice del problema. Dare voce solo alle vittime, mostrando i segni della violenza, suscita compassione a va ad agire sul livello di pancia. Con il mio lavoro io voglio innescare discussioni critiche"
Questo il link https://vimeo.com/483222309/66ce52823b durata 5 minuti e 17 secondi

25 novembre Giornata Internazionale contro la violenza di genere
Relazione video -registrata
LE MANI SULLE DONNE, NO ALL’INFIBULAZIONE, a cura di Nana Kadiatou operatrice sociale che da anni si occupa di questa grande e ancora attuale tragedia che coinvolge migliaia di bambine e di donne, anche in Italia, marchiandole fisicamente e non solo.
L'intervista, condotta da Roberta Facchini, ci spiega, con i tanti casi concreti affrontati dall'operatrice sociale, i risvolti di una pratica tradizionale e culturale, identitaria di etnia e di purezza della donna ("il clitoride è il segno del diavolo"), tanto crudele quanto ancora difficile da sradicare.
Questo il link dell’intervista effettuata il presso la sede del Circolo UAAR di Venezia a Mestre in Via Napoli 49/a:
https://youtu.be/RDaGJqAD3mg durata 40 minuti


14 dic lunedì
Video-registrazioni opinioni di socie e soci sul rinnovamento della rivista dell’UAAR dall’Ateo a Nessun Dogma

14 dic lunedì
Video di un breve tour di Venezia in “Dialoghi Veneziani” (ed. La Toletta) di Franco Ferrari Delfino, dove l’autore presenta, a san Marco, l’ultima scrittura appassionata sulla sua città. Come un regista laico e non credente lo scrittore rende parlanti i santi di piazza san Marco, la Giustizia, la Fortuna di punta della Dogana, la Madonna della Salute: si tratta di statue che se non dal cielo, almeno dall’alto, tante ne hanno viste passare per le piazze, le calli e i ponti di una Venezia cosmopolita, mitologica, che oggi come allora definirsi solo “cristiana” certo non può.

Tutte le relazioni e videoregistrazioni sono rese disponibili con link a soci e simpatizzanti; chi non fa parte della nostra mailing list può chiedere l’iscrizione anche come semplice simpatizzante (quindi gratuita) a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


I DIRITTI CIVILI NON CADONO DAL CIELO

PER UN’ITALIA LAICA E PIÙ CIVILE CONTRIBUISCI ALLE INIZIATIVE E SOSTIENI L’UAAR


L’UAAR, Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti,
è un’associazione nazionale che rappresenta le ragioni dei cittadini atei e agnostici, completamente indipendente da partiti o da gruppi di pressione di qualsiasi tipo.
Tra i valori a cui si ispira l’UAAR ci sono: la razionalità, la laicità, il rispetto dei diritti umani, la libertà di coscienza, il principio di pari opportunità nelle istituzioni per tutti i cittadini, senza distinzioni basate sull’identità di genere, sull’orientamento sessuale, sulle concezioni filosofiche o religiose.

UAAR - ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE
Membro associato della Fédération Humaniste Européenne e della International Humanist and Ethical Union

indirizzi: SEDE CIRCOLO UAAR A MESTRE via Napoli 49/a 30172 Mestre
SEDE INCONTRI UAAR A VENEZIA Dorsoduro 3687 (Campo Margherita) - CAP 30123
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.     www.uaar.it/venezia   per inf. 331 133 1225 (no sms)