UAAR VE: AUGURI! ATTIVITA' 2017 E PROGRAMMA 2018
UAAR VE: AUGURI! ATTIVITA' 2017 E PROGRAMMA 2018 Stampa E-mail

Il nostro augurio per l'anno nuovo è condito da un breve riassunto delle nostre attività del 2017 e dal nuovo denso programma per i primi tre mesi del 2018.

Nel 2017 l’Uaar ha compiuto ben trent’anni (e il nostro Circolo 15).
Trent’anni spesi bene perché oramai siamo il punto di riferimento per tante cittadine e cittadini per le idee libere della non credenza. Per la recente legge sul testamento biologico licenziata dal Parlamento ci siamo dati tanto da fare… e quanta fatica... e già dal mondo politico provengono notizie inquietanti di aperture all'obiezione di coscienza per i medici... , e così la legge sull’Eutanasia appare ancora un miraggio! Inoltre stiamo assistendo, e non in forma passiva, ad una recrudescenza dell'ingerenza della religione cattolica nelle scuole pubbliche, e purtroppo a molte clericalate!

Trent’anni dunque non sono bastati a fare di questa Italia un Paese pienamente laico e non genuflesso. Pensiamo perciò sia importante continuare le nostre attività sulla scia di quelle realizzate nel 2017 che puoi vedere in questo indirizzo:
http://www.uaarvenezia.it/images/bilanci/2017_eventi.jpg

IL NUOVO PROGRAMMA DI INIZIO 2018 è già delineato
lo trovi all'indirizzo:
http://www.uaarvenezia.it/images/programma.pdf

lo riassumiamo più brevemente possibile:
A GENNAIO:
- la presentazione della nostra Biblioteca e bella l’occasione – per chi non l’avesse ancora fatto - di vedere la nostra nuova sede di Mestre;
- la campagna nazionale Uaar “Posso scegliere da grande?” con ben 500 manifesti che verranno affissi a Venezia, Mestre e nelle principali città della provincia, si tratta, in occasione della nuove iscrizioni a scuola, dell’invito a scegliere per i propri figli l’ora alternativa a quella “cattolica di stato”;
vedi il manifesto all'indirizzo: http://www.uaarvenezia.it/images/varie/2018_scegliere_scuola.jpg
- la terza lezione a Venezia del corso della Non Credenza con “La Modernità”, a cura della brava Maria Giacometti;
- un interessante, e inquietante,  incontro su un abbinamento particolare tra funghi e santi (e viceversa)!

A FEBBRAIO:
- la quarta lezione del corso della Non credenza sulla figura di Charles Darwin, a cura di Stefano Polizzi;
- ben due Darwin Day: all’Ateneo con la consueta partecipazione delle classi di studenti delle superiori ad ascoltare relatori prestigiosi e a Mestre con una relazione sull’immaginario degli animali (Criptozoologia) a cura del Cicap;
- i consueti appuntamenti per la settimana anticoncordataria 11-18 Febbraio, con gazebo e una dotta relazione sugli espropri ecclesiastici.

A MARZO:
- numerosi appuntamenti dedicati al tema della rappresentazione dell’altra metà del cielo (ops della terra!) con lo spettacolo teatrale, nuovo grande successo delle attrici di Padova Donne, “E’ che ci disegnano così” , una relazione sugli stereotipi di genere, una mostra artistica, la visione di un film importante (Bellissima di Visconti con la Magnani);
- la quinta lezione del corso Non credenza sulla nascita delle Scienze Sociali, a cura di Michele Cangiani;
- Infine un bell’incontro su Ecologia e Biodiversità di Primavera, a cura di Michele Zanetti e a seguire Festa di Primavera proprio il 21 Marzo a Mestre (all’Officina del Gusto).

[CLICCA SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRLE]

Ti aspettiamo alle riunioni, o anche consulta il nostro sito dove trovi il programa sempre aggiornato.

Infine, a chi non ha già provveduto, ricordiamo che è tempo di rinnovare o iscriversi all’UAAR, per un Paese più libero di non credere! - Trovi istruzioni sul sito nazionale, o chiama 3296354804.

E allora buone festività, in buona compagnia con spumante panettoni e pandori, per un 2018 che vorremmo frizzante di laicità.
per il Circolo UAAR di Venezia
Cathiatea, sempre libera di non credere anche nel 2018

 

 

 

Aggiungi commento

I soci registrati, prima di inviare un commento, devono accedere con login e
password dall'apposito modulo LOGIN in basso a sinistra.

Se non sei socio i tuoi commenti potranno essere pubblicati dopo approvazione dei moderatori, e pertanto potrebbe trascorrere un po’ di tempo.

La scelta delle notizie e i commenti eventualmente espressi dai curatori
o dai visitatori non rappresentano necessariamente l’opinione dell’UAAR.

Codice di sicurezza
Aggiorna