LA RAGAZZA DEL MONDO, QUESTIONE DI LIBERTA'! FAVARO 11 SETTEMBRE
LA RAGAZZA DEL MONDO, QUESTIONE DI LIBERTA'! FAVARO 11 SETTEMBRE Stampa E-mail

  VISIONE DEL FILM "LA RAGAZZA DEL MONDO", premio Brian 2016

LUNEDI' 11 SETTEMBRE, ORE 17.30 A FAVARO VENETO

in Via Cima Rosetta 19 a Favaro Veneto, presso sede ARCI

"La ragazza del mondo" è un film del 2016, definito dalle recensioni drammatico e sentimentale, diretto dal regista Marco Danieli, un film tutto italiano. La giuria Uaar lo ha insignito l'anno scorso dell'ateo e agnostico e prestigioso Premio Brian.

Quest'anno non sappiamo ancora quale film della Mostra del Cinema di Venezia 2017 sarà selezionato, ma la nostra Giuria è già al lavoro da giorni!

In effetti "La ragazza del mondo"  è un film sentimentale perché narra di una storia d'amore tra due giovani ma in realtà va a scavare profondamente su una situazione diffusa di controllo religioso e sociale, in questo caso praticata dai Testimoni di Geova su una ragazza che si innamora di un "ragazzo del mondo". La situazione è però generalizzabile non solo ad altre religioni "invasive" ma anche a situazioni più nostrane dove la tradizione e il controllo sociale rivestono ancora una grande importanza. Il regista ha volutamente posto l'accento sulla differenza di educazione e di vita dei due innamorati, cioè sulla religiosità estrema di lei, e sull'estrema precarietà esistenziale di lui, il tutto situato nel degrado sociale attuale. Le dinamiche, che rasentano l'ironia, che praticano i ragazzi per aiutarsi reciprocamente non sono certamente convenzionali. La trama, pur drammatica,  trova alla fine una soluzione di libertà.

Un film da vedere anche perché spiega accuratamente i meccanismi religiosi, più propriamente settari, che catturano le persone dentro una ragnatela di rimandi affettivi: il love bombing. A me è piaciuto molto anche per le grandi contraddizioni evidenziate, ad esempio una religione antica che pratica i propri riti e incontri in un  anonimo palazzone con tanto di parcheggio sotterraneo.

Dopo la visione del film è prevista una bicchierata di ringraziamento e saluto alla sede di Favaro perchè il Circolo ha deciso di utilizzare la nuova sede in Via Napoli 49/A a Mestre per le proprie riunioni (a proposito per chi vuole venire a dare una mano c'è da pulire, fare piccoli ritocchi di pittura e altro!). Questo non significa che la sede ARCI di Favaro verrà completamente abbandonata, ci saranno sicuramente nuove e interessanti occasioni per collaborare ancora insieme alle belle  persone di Favaro con incontri "seri" ma anche conviviali! Grazie per tutti  gli amici di Favaro per questi anni di meravigliosa accoglienza soprattutto a Germano, Angelo, Livio...e a tanti altri e altre. Arrivederci!

Ti aspettiamo alla visione del film (è gradita la puntualità) e alla bicchierata!