RIUSCITISSIMA LA PROTESTA PER RIVENDICARE IL LIBERO UTILIZZO DEL CANDIANI PER TUTTE LE ASSOCIAZIONI
RIUSCITISSIMA LA PROTESTA PER RIVENDICARE IL LIBERO UTILIZZO DEL CANDIANI PER TUTTE LE ASSOCIAZIONI Stampa E-mail
UAAR VE - 9 MAGGIO 2017 VOLANTINAGGIO E FLASHMOB

Dopo la facile e bene accolta distribuzione dei volantini del mattino, siamo tornati alla carica nel pomeriggio.
Trenta e più atei, agnostici ma anche amici e credenti, una platea davvero variegata e trasversale, per un’iniziativa che questa volta non si è tenuta dentro il Candiani, il centro culturale di Mestre, ma fuori, nel piazzale.
Palloncini colorati, cartelli, sorrisi, foto, e tanti tanti volantini (800) distribuiti ai passanti per protestare contro l’esclusione dal salotto culturale della città e nello stesso tempo ribadire la nostra presenza perché Venerdi alle 17.00 saremo all’Officina del Gusto di Mestre con l’incontro “Il futuro è già qui: le cellule staminali”.
Le cittadine e i cittadini ci hanno calorosamente sostenuto, increduli del fatto che nel Comune di Venezia esista oggi la limitazione del libero pensare così forte, e la domanda più ricorrente che ci ponevano, ma che ponevano in realtà alla giunta Brugnaro, è stata “Perché le vostre iniziative non potete più tenerle al Candiani?”
Le nostre iniziative e proteste seguiranno, sempre collettive, legali, e soprattutto libere anche di non credere.
Ringraziamo tutti senza poterli citare perché eravamo tanti, ma ringraziamo anche Monica Sambo (PD) che presenterà un'interrogazione in Consiglio Comunale.
 

Aggiungi commento

I soci registrati, prima di inviare un commento, devono accedere con login e
password dall'apposito modulo LOGIN in basso a sinistra.

Se non sei socio i tuoi commenti potranno essere pubblicati dopo approvazione dei moderatori, e pertanto potrebbe trascorrere un po’ di tempo.

La scelta delle notizie e i commenti eventualmente espressi dai curatori
o dai visitatori non rappresentano necessariamente l’opinione dell’UAAR.

Codice di sicurezza
Aggiorna