Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti - Circolo di Venezia
Circolo UAAR di Venezia
  • SEDE DEL CIRCOLO UAAR DI VENEZIA, e indirizzo postale , via Napoli 49/a 30172 MESTRE
    aperta il giovedì dalle 17,00 alle 19,00, clicca qui per vedere la cartina
  • SEDE INCONTRI UAAR A VENEZIA, Dorsoduro 3687 (Campo Margherita) - 30123

INCONTRI SEMPRE APERTI ALLA CITTADINANZA,
per date vedi Programma qui in alto. Per informazioni 331 133 1225 (no sms) oppure venezia@uaar.it e per chiedere di ricevere le nostre news scrivici a info@uaarvenezia.it

 

25 NOVEMBRE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE E DI SPECIE: LA POLITICA SESSUALE DELLA CARNE

 

La GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE cade il 25 novembre ed è una ricorrenza istituita nel 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Lunedì  25 Novembre a Venezia, ore 17.30 in campo Margherita

“La politica sessuale della carne”

La violenza sulle donne e sugli altri animali: introduzione all'opera di Carol J. Adams

A cura di Lucrezia Stocco

The Sexual Politics of Meat: A Feminist-Vegetarian Critical Theory, della scrittrice Carol J.Adams, è un testo edito del 1990.  Carol J. Adams è un’attivista femminista e vegana che nei suoi lavori esamina le  complesse forme di oppressione fondate su sesso, razza e specie. La tesi che l’autrice snoda tra le pagine del suo lavoro –oggetto di dibattiti e di critiche- è che, animali e donne, rivestono nella società occidentale patriarcale il ruolo di oggetti in quanto posizionati in una scala gerarchica inferiore all’uomo.

C’è un filo rosso, anche di sangue, che collega la carne esposta sui banchi dei macellai e la carne delle donne così come sono rappresentate nei media dalla forma culturale dominante? Cosce di pollo come attraenti pezzi di corpi femminili, da immolare su un barbecue tutt’altro che immaginario  per gli appetiti e le voglie di stampo maschile?

Il tema delineato è avvincente, così come molto coinvolgente può esserne la possibile soluzione per una società più "civile" per tutti.

L’ingresso è libero.

 

 
UAAR VE - MESTRE GIOVEDI' 14 FILM SUFFRAGETTE

Giovedì 14 Novembre a Mestre,

ore 17.30 presso la sede del Circolo UAAR di Venezia in  Via Napoli 49/A.

Visione di alcune scene del film

“Suffragette”, 2015, regia di  Sarah Gravon.

La lotta delle donne per la conquista del diritto di voto e la parità di genere. Il film è ambientato nel 1912, a Londra, dove le donne, in un Paese considerato democratico, non possedevano ancora il diritto di voto. Una conquista, per una partecipazione democratica nei fatti, per un vero suffragio universale, per far sentire la loro voce e il loro peso nei fatti politici, per le quali le suffragette sono costrette a lottare contro una mentalità e una realtà  violenta (cariche della polizia, arresti, botte) declinata tutta nei privilegi  del maschile. in Inghilterra, il suffragio femminile sarà ottenuto  nel 1928.

Il diritto di voto, e la libertà di partecipare alla vita politica, vige per le donne in Finlandia fin  dal 1906. La Finlandia oggi  è classificata come uno degli Stati al mondo con la più alta qualità della vita. Secondo la rivista Newsweek la Finlandia è "il miglior stato del mondo".  Altre date interessanti sull'argomento suffragio femminile: in Italia dal 1945, in Arabia Saudita dal 2015.

L'ingresso è libero, si richiede la puntualità.

Sempre libere e liberi di non credere, e di votare.

Circolo UAAR di Venezia

 
LIBERTA' DALLA RELIGIONE DEGLI STATI VS DISCRIMINAZIONI DI GENERE. ADELE ORIOLI A MESTRE 7 NOVEMBRE

   “L’Europa di chi non crede: modelli di laicità, status individuali, diritti collettivi", ed. Uaar Nessun Dogma, giugno 2019.

La laicità degli Stati come barriera alla violenza di genere, a cura di Adele Orioli

Giovedì 07 Novembre  a Mestre, ore 17.30 presso la sede del Circolo UAAR di Venezia in  Via Napoli 49/A

ll mese di Novembre è dedicato contro la violenza, in particolare quella di genere, per riflettere e approfondire una questione della nostra società che, come dimostrano i numerosi casi di cronaca nazionali e internazionali macchiati di violenza e sangue,  è purtroppo urgente ma non risolta. Una questione che ha a che vedere con i fondamenti della nostra civiltà, con l'educazione, la politica, la religione, e molto altro. Il primo importante appuntamento è presentato dalla responsabile Uaar iniziative legali, la brava e simpatica Adele Orioli,  che è intervenuta spesso nei media (libri, giornali e riviste, tv) non solo per denunciare gli attacchi contro la visione del mondo scevra di credenza in esseri superiori, ma anche per segnalare, con passione, quanto questa visione sia foriera di aspetti positivi contro i tanti oscurantismi, e contro le pessime abitudini discriminatorie, e le violenze, alle quali siamo costretti ad assistere nostro malgrado. A Mestre, Adele, presenterà il libro che ha curato per le edizioni Nessun Dogma che è una preziosa raccolta degli atti del convegno organizzato da Uaar, nel 2018, a Bruxelles presso il Parlamento Europeo. Il prestigioso incontro ha visto docenti universitari, politici e attivisti provenienti da tutto il continente interrogarsi e confrontarsi sulla libertà dalla religione, delineando i contorni, i limiti e i confini di quella libertà di coscienza che si sostanzia nella libertà di non credere.

In particolare la presentazione metterà in rilievo quanto la laicità degli Stati sia una condizione essenziale per evitare che la religione, e i fondamentalisti religiosi, dettino le loro regole che, guarda un po', sono sempre sfavorevoli alla consapevolezza e alla libertà delle donne, minando così di fatto la parità di genere.

L'entrata è libera.

 

 
LEONARDO DA VINCI E SUPERQUARK APPASSIONATAMENTE SCIENZA A MESTRE

 

   

GIOVEDI' 31 OTTOBRE  ORE 17.30 SEDE UAAR A  MESTRE Via Napoli 49/A

TRIBUTO ALLA SCIENZA,  A LEONARDO DA VINCI E... A PIERO ANGELA

"Chi disputa allegando l'autorità, non adopra lo 'ngegno, ma più tosto la memoria." Leonardo Da Vinci, Codice Atlantico 76

Visione di alcune scene del documentario Speciale SuperQuark di Piero Angela su Leonardo Da Vinci “Ritratto di un genio” , andato in onda alla rai in due puntate il 28 dicembre 1999  e il 4 gennaio 2000 -in pieno clima "natalizio"- incassando un vero e proprio record di ascolti.

Leonardo Da Vinci, il cui anniversario della morte ricorre 500 anni fa, fu un grande e particolare personaggio del Rinascimento definito un genio. In SuperQuark, di 20 anni fa, è presentato da un grande divulgatore scientifico dei nostri giorni, in un affresco, pur se televisivo, di ottima fattura e di grande respiro, ancora tutto da godere.Per un tributo alla scienza, come mezzo per conoscerci e conoscere il mondo, un appuntamento tutto "vintage", con Leonardo Da Vinci, presentato da un eccezionale ideatore, giornalista e scrittore, che è anche Presidente onorario del CICAP. Piero Angela, con il suo SuperQuark, ha, dal 1995 in poi, utilizzato lo strumento  televisivo per divulgare la scienza- l'avventuroso spettacolo della conoscenza- fin dentro le case degli italiani, riuscendo a coinvolgere e a incuriosire con le sue appassionanti e interessanti spiegazioni sul mondo, mai elitarie,  migliaia di spettatori, dai bambini, ai giovani, agli adulti, e fino agli anziani! Lo stesso titolo della trasmissione si rifà al quark, una particella elementare della materia che ben pochi fino ad allora avevano sentito nominare!

L'ingresso è libero, si richiede la puntualità. Non mancheranno i dolcetti!

 

CENA GIOVEDI' 7 NOVEMBRE CON ADELE ORIOLI

da prenotare

Gli appuntamenti del mese di novembre saranno dedicati contro la violenza di genere e saranno oggetto delle prossime news. Il primo appuntamento, di giovedi' 7 novembre “L’Europa di chi non crede: modelli di laicità, status individuali, diritti collettivi", la laicità degli Stati come barriera alla violenza di genere, sarà presentato ed è a cura della brava e simpatica Adele Orioli (Responsabile nazionale Uaar Iniziative Legali) nella nostra sde di Mestre in via Napoli 49/a. Vorremmo far seguire alla relazione una conviviale cena in un locale di Mestre che però devi prenotare al più presto (entro il 31 ottobre) al 3311331225 o a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 
UAAR VE: LUNEDI' 21 A VENEZIA TAVOLO SBATTEZZO E SEGRETO DI TEMPLARE


LUNEDI' 21 OTTOBRE
DOPPIO APPUNTAMENTO
A VENEZIA DORSODURO 3686

ORE 16-18 davanti alla sede del circolo Uaar di Campo Margherita
Tavolo informativo UAAR dedicato allo SBATTEZZO

Sbattezzarsi, un gesto di coerenza e rivendicazione di chi, ateo o agnostico, non intende venire considerato appartenente e suddito della Chiesa Cattolica.

 

ORE 18,00 a seguire, dopo il tavolo informativo, nella Sede di Campo Margherita
Presentazione del libro
SEGRETO DI TEMPLARE - Romanzo storico
a cura dell'autore Puccio Migliaccio, scrittore, regista, compositore, cantante, studioso...

Più che intrigante il trailer: Un caleidoscopio di secoli/ Segreti perniciosi/ Pericolosi come tigri,/ Sette di assassini,/ Rocamboleschi amplessi,/ Personaggi picareschi,/ Rimarrete a bocca aperta/ Non mancate!

Ce ne è proprio da essere curiosi.

Sempre liberi di non credere - Circolo Uaar di Venezia

 
UAAR VE - MESTRE 17 OTTOBRE PRESENTAZIONE LIBRO NATURA IN CITTA'

GIOVEDI' 17 OTTOBRE ORE 17,30

nella bella sala dell'Officina del Gusto via P. Sarpi 32 Mestre (laterale Piazza XXVII Ottobre)
presentazione del libro

NATURA IN CITTA' - La biodiversità urbana nella Pianura Veneta

a cura dell'autore Michele Zanetti, saggista, scrittore, naturalista, fotografo...

Scrive nella premessa Michele Zanetti: “L’origine degli insediamenti stabili realizzati dall’uomo è antichissima e parimenti lo è la comunità vivente, formata da piante e animali selvatici, che ha scelto la convivenza con l’uomo stesso”.
Questa convivenza con piante e animali che colonizzano spontaneamente luoghi e spazi urbani, insieme all’azione umana che tenta di escludere alcune specie, considerandole dannose, e immetterne altre, considerate invece in modo utilitaristico o positivo, crea un habitat e una biodiversità davvero particolare, a volte nascosta e sorprendente.
Insomma, le città risultano come opere vive, e non solo di fattura umana, appagandoci di presenze da rispettare come piccoli doni che forse neppure ci meritiamo.

 
UAAR VE - 3 OTTOBRE MESTRE LIBRO NON C'E' FEDE CHE TENGA

Giovedì 3 ottobre ore 17.30, a Mestre
Sede Uaar-VE di Via Napoli, 49/A

COMMENTO AL LIBRO DI CINZIA SCIUTO
NON C'E' FEDE CHE TENGA

a cura di Gianni Gasparini

Oggi in Europa viviamo in società sempre più disomogenee dal punto di vista etnico, religioso e culturale. Una situazione inedita di tali dimensioni che impone di ripensare le forme della convivenza. Secondo Cinzia Sciuto, la strada da percorrere per una convivenza capace di ospitare la disomogeneità senza violarla è quella di una visione etica e politica radicalmente laica. Ma che cosa significa essere laici? La laicità è l'insieme delle condizioni che consentono alle diverse espressioni religiose (e più in generale alle diverse visioni del mondo) di esprimersi in una società pluralistica. Condizioni che definiscono una cornice entro la quale viene garantita la libertà di religione ma che allo stesso tempo stabiliscono princìpi ai quali non si può derogare in nome di nessun Dio. La laicità dunque non come polo di una simmetria, ma come condizione prepolitica della convivenza civile in una società disomogenea. Un saggio contro le pretese velleitarie del multiculturalismo, che tenta di promuovere il riconoscimento e il rispetto dell'identità linguistica, religiosa e culturale delle diverse componenti etniche di una società, perdendo però di vista che soggetto titolare di diritti è solo ed esclusivamente il singolo individuo e non i gruppi. Sciuto capovolge l'ordine di priorità: è l'individuo a essere portatore d'identità e appartenenze, non è l'appartenenza che definisce l'individuo. (dal risvolto)

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 96