Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti - Circolo di Venezia
Circolo UAAR di Venezia
  • SEDE DEL CIRCOLO UAAR DI VENEZIA, e indirizzo postale , via Napoli 49/a 30172 MESTRE
    aperta il giovedì dalle 17,00 alle 19,00, clicca qui per vedere la cartina
  • SEDE INCONTRI UAAR A VENEZIA, Dorsoduro 3687 (Campo Margherita) - 30123

INCONTRI SEMPRE APERTI ALLA CITTADINANZA,
per date vedi Programma qui in alto. Per informazioni 331 133 1225 (no sms) oppure venezia@uaar.it e per chiedere di ricevere le nostre news scrivici a info@uaarvenezia.it

 

UAAR VE - 15 NOV SEDE UAAR MESTRE PARLEREMO DEL PREMIO NOBEL PER LA PACE PACE 2018

Novembre è il mese dedicato contro la violenza alle donne e a tutta la violenza nei rapporti tra le persone. Donne Proibite, il 6 novembre, è stato un appuntamento partecipato e qualificato. Questa settimana un altro appuntamento dedicato al tema, al quale ti invitiamo a partecipare.

GIOVEDI' 15 NOVEMBRE, ore 17,30
presso la SEDE UAAR a MESTRE in  Via Napoli 49/A

Incontro per una relazione sul Premio Nobel per la Pace 2018, attribuito all'attivista per i diritti umani  e ambasciatrice per l'ONU, Nadia Murad, scampata alla prigionia dell'ISIS e al ginecologo congolese Denis Mukwege, per il loro impegno contro l'uso della violenza sessuale come arma di guerra.

 
UAAR VE - GIOVEDI' 15 NOVEMBRE VOLANTINAGGIO IN OSPEDALE MESTRE IN DFESA DELLA L. 194

In questi giorni il Circolo è anche  impegnato in azioni concrete contro la violenza alle donne, sabato mattina 10 novembre ha partecipato a Venezia a Rialto, con una nutrita delegazione, e con tanti cartelli,  alla protesta contro il DDL Pillon sul diritto di famiglia,

GIOVEDI' MATTINA 15 NOVEMBRE
IN DIFESA DELLA LEGGE 194 SULLA INTERRUZIONE VOLONTARIA DI GRAVIDANZA (IGV)

insieme alle associazini di Venezia Laica e ad alltre che hanno aderito, faremo un volantinaggio fuori dell'ospedale di Mestre contro la presenza sempre più accentuata del movimento per la vita e l'intrusione della religione cattolica sulle situazioni sanitarie delle donne, ovvero contro la loro autodeterminazione.

Stiamo assistendo, a livello locale e nazionale, a una costante e sempre più violenta ingerenza da parte di movimenti cattolici antiabortisti (che godono di ampio supporto economico e politico) negli spazi pubblici, e in particolare all’interno degli ospedali. L’Ospedale dell’Angelo di Mestre ne è un esempio.

Da anni, infatti, riscontriamo qui la presenza tutti i giovedì mattina (in concomitanza con gli orari in cui si pratica l’IVG) di membri e materiali informativi del cosiddetto Centro di Aiuto alla Vita (CAV), che osteggia apertamente l’interruzione di gravidanza, appoggia i medici obiettori di coscienza (che in Italia superano il 70%), criminalizza le donne che decidono di abortire e le terrorizza sugli effetti della loro scelta. Nonostante il CAV si ponga l’obiettivo di ostacolare la piena applicazione della legge 194/78, gli è concessa visibilità all'interno dell’Ospedale dell'Angelo e gli sono addirittura attribuite risorse da enti pubblici quali il Comune di Venezia.

Ricordiamo che la presenza del CAV non ha alcun sostegno normativo perché alla Legge Regionale n. 27 del 2012 “Disciplinare le iniziative di promozione dei diritti etici e della vita nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie” non è mai seguito – grazie alle proteste di cittadine e cittadini – un Regolamento attuativo.

Già nel dicembre 2014 eravamo intervenuti direttamente per far rimuovere un manifesto che stigmatizzava le donne, affisso davanti all’entrata del reparto di Ostetricia dell’Ospedale dell'Angelo da parte del CAV e del cappellano dell’ospedale.

È notizia degli ultimi giorni che in tutte le bacheche dell'ospedale (vedi figura da ingrandire con un clic), che dovrebbero essere riservate a informazioni ULSS, sono stati affissi dei manifesti promozionali di un convegno antiabortista organizzato dal Patriarcato di Venezia dal titolo Aborto...!!! ...e poi? Le gravi conseguenze fisiche e psichiche dell'aborto volontario.

A ciò si aggiunge che, in tempi di tagli alla sanità e di precariato per i dipendenti, la Regione Veneto ha appena deciso di assumere altri 50 preti negli ospedali con un inquadramento professionale identico a quello degli infermieri, come era già successo con una convenzione del 2009 in cui i preti assunti erano un centinaio, con un costo complessivo di 2.000.000 di euro.

Contro queste e altre violazioni dei diritti e delle libertà fondamentali, non solo delle donne ma di tutti i cittadini, faremo sentire incessantemente la nostra voce in tutti gli spazi pubblici, urlando il nostro NO agli attacchi al corpo delle donne, al ritorno al Medioevo e all’estremismo cattolico, e invitiamo tutte e tutti a partecipare alla manifestazione nazionale che si terrà a Roma il 24 novembre contro la violenza sulle donne, di cui questi attacchi sono una delle espressioni.

Si tratta di interferenze gravi nella salute pubblica, che abbiamo sottoposto da mesi al Direttore dell’Ospedale dell’Angelo e che torniamo a denunciare, chiedendogli un altro urgente incontro.

 
UAAR VE - film sull'eretico MENOCCHIO mercoledì 14 al Giorgione Venezia

mercoledì 14 novembre al Giorgione di Venezia verrà proiettato il film sull'eretico mugnaio Menocchio

spettacoli ore 16.30, 18.45 e alle ore 21.00 a quest'ultimo spettacolo sarà presente il regista Roberto Fasulo.

Il biglietto costa 5 euro.


Fino a che Charles Darwin non elaborò e divulgò la sua teoria sull’ evoluzione della vita su basi scientifiche, il formarsi di questa, è stata da sempre oggetto di curiosità e di spiegazioni diverse da cultura a cultura, da continente a continente, da religione a religione e nelle varie epoche storiche.

Nel 1600 in Italia, spinto dalla divulgazione dei primi libri stampati e dalla lettura, un mugnaio friulano Domenico Scandella, detto il Menocchio, elaborò una sua personale teoria sull’origine della vita che sarebbe derivata da un caos paragonabile a quello da cui si concretizza il formaggio dal latte, con i suoi vermi, paragonati agli angeli, e tutto il resto. Tale teoria, che si discostava da quella della creazione biblica avvenuta in sette giorni, costò al Menocchio, che si dichiarava soggetto indipendente di pensiero, ben due processi da parte del tribunale della santa inquisizione e, alla fine, l’accusa di eretico e la morte.

La particolare vicenda è stata resa nota attraverso un saggio del 1976, “Il formaggio e i vermi. Il cosmo di un mugnaio del ‘500”, dallo storico Carlo Ginzburg. Oggi la memoria del mugnaio friulano è conservata dal Circolo Menocchio di Montereale Valcellina che con le sue attività culturali mantiene viva la scintilla della libertà di pensiero declinata in varie forme, ma soprattutto attraverso l’importanza della lettura dei libri e della conoscenza contro ogni forma di oppressione, insomma “la cultura come un servizio pubblico per la gente”.

 
UAAR VE - LUNEDI' A VENEZIA IL CICAP E LA RAZIONALITA'

LUNEDI' 12 NOVEMBRE, ORE 17.30,
in Campo Margherita Venezia
presso il Circolo Peroni
IL CICAP E LA RAZIONALITA',

a cura di Giuliano Bettella


Il CICAP, cioè Il Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze, è un'organizzazione di volontari, scientifica ed educativa, che promuove un'indagine scientifica e critica nei confronti delle pseudoscienze, del paranormale, dei misteri e dell'insolito.
Il CICAP nasce nel 1989 per iniziativa di Piero Angela e di un gruppo di scienziati, intellettuali. Il loro intento è un'opera di informazione e di educazione per favorire la diffusione di una cultura e di una mentalità aperta e critica, e del metodo scientifico basato sull’ evidenza nell'analisi e nella soluzione dei problemi.
E' un'operazione importante, che mettendo al centro il metodo scientifico, e facendo ciò, mette in discussione gran parte della credenza e della superstizione.
Qualcuno sostiene che CICAP dovrebbe fare di più e definirsi atea e agnostica. Il CICAP non è proprio di questa opinione, e Giuliano ce ne spiegherà i molto razionali motivi.
L'ingresso è libero.

 
UAAR VE - EMERGENZA LAICITA': SABATO 10 MANIFESTAZIONE A RIALTO CONTRO D.L. PILLON

E' EMERGENZA LAICITA'
e purtroppo per vari e gravi motivi!

L'Ospedale dell'Angelo di Mestre è infestato! Preghieranti fuori, proprio nel giorno dedicato all'interruzione di gravidanza, e adesso anche espliciti volantini antiabortisti in tutti i reparti (guarda la foto davanti a Ostetricia dell'inquietante volantino contro l'autodeterminazione delle donne divulgato in tutto l'ospedale), ma anche nelle scuole, e in tutta la città).

Il governo promette terreni e redditi di maternità, non per le donne, ma per la prole autoctona...donne come vacche! BASTA!
IL DDL PILLON va rivisto, ridisegnato, cambiato...PROTESTIAMO! INSIEME, DONNE E UOMINI,PER UN PERCORSO PARITARIO PER LE SEPARAZIONI E LE SITUAZIONI IN CUI SONO COINVOLTI DEI MINORI. SENZA CARRI ARMATI PER ALCUNO, NON SONO UNA GUERRA LA SEPARAZIONE E IL DIVORZIO!

SABATO 10 NOVEMBRE, ORE 11.30 A RIALTO,

CON NON UNA DI MENO, E  ALTRE ASSOCIAZIONI,  CI SARA' ANCHE L'UAAR CIRCOLO DI VENEZIA,  CONTRO L'INFESTAZIONE LOCALE E CONTRO IL DDL PILLON!

 

 
MESTRE UPM 9 NOV - 1^ INC. CORSO SU I TEMPI E I MODI DELLA NON CREDENZA

 

LE STRADE DELLA RAGIONE
CORSO SU I TEMPI E I MODI DELLA NON CREDENZA

organizzato da Università Popolare Mestre,
Corso del Popolo 61 a Mestre
in 5 lezioni su proposta di Uaar Circolo di Venezia.

Primo incontro del ciclo
9 Novembre alle 18.00

a cura di Cathia Vigato

Sarà una sorta di introduzione al concetto di laicità,  oltre che al contenuto delle altre lezioni tenute da Maria Giacometti, Michele Cangiani, Stefano Polizzi e Giuseppe Merenda.  Il corso, che puoi vedere in dettaglio qui sotto, è organizzato da UPM e dedicato ai loro soci ma prevede comunque, per i soci Uaar, l'entrata alle 5 lezioni al solo costo di 10 euro. I posti sono solo 24 e ad oggi 7 nov. ne sono stati già prenotati 18. Per l'iscrizione bisogna contattare UPM chiedendo, nel caso, l'agevolazione per Uaar.

 

QUESTE LE CINQUE LEZIONI:

16 nov venerdì ore 18,00
Prima lezione a cura di Maria Giacometti (Filosofa):
“La libera riflessione nell’antichità”
La nascita della filosofia e le concezioni dell’essere umano nel mondo.

23 nov venerdì ore 18,00
Seconda lezione a cura di Maria Giacometti (Filosofa):
“Il medioevo e la Modernità”
Un lungo periodo, difficile, ma fecondo.

07 dic venerdì ore 18,00
Terza lezione a cura di Michele Cangiani (Economista, Sociologo):
“La nascita della scienza sociale”
La secolarizzazione come effetto del liberismo economico.

11 gen 2019 venerdì ore 18,00
Quarta lezione a cura di Stefano Polizzi (Università Ca’ Foscari Venezia):
“Darwin, un ribaltamento di veduta: l’uomo è un animale”
La scienza riporta l’uomo alla normalità e all’antispecismo.

18 gen 2019 venerdì ore 18,00
Quinta lezione a cura di Giuseppe F. Merenda (Psichiatra):
“Le nostre proiezioni – Le innumerevoli immaginazioni e rappresentazioni dell’Essere Supremo”
Un ventaglio di rappresentazioni sacre aperto sul mondo materiale e reale.

 
IL GRIDO DELLE DONNE PROIBITE, CON MUSICA E POESIA A MESTRE, IL 6 NOVEMBRE

   ll mese di Novembre è occasione di mobilitazione contro la violenza alle donne che di certo va combattuta sempre e soprattutto su temi concreti. Come Circolo abbiamo comunque pensato,  da qui al 30, a ben quattro eventi per dire no all'arroganza e alla disparità di genere, in forma simbolica, ma comunque importante per svegliare le coscienze. il 6 Novembre il primo appuntamento che è artistico e particolare.

 

Martedì 6 Novembre  ore 17,30 a Mestre in via  Piave 67

Nel mese dedicato contro la violenza alle donne.

RICERCA MUSICALE E LETTURA POESIE:  DONNE PROIBITE

Interventi di Elisa Girardi, Loredana Perissinotto e Raffaella Terrin,  a cura di Guglielmo Pinna.

Un grido di indignazione contro la violenza ma leggero come una musica originaria che non ti aspetti, e un verso di poesia. Una performance di grande effetto contro l’insulto della prepotenza e della sopraffazione. Con i “racconti” e con la poesia ci saranno anche i suoni con strumenti originali, che non sono soltanto un contorno ma, come le parole, daranno senso alle storie. Clicca sulla bella locandina per ingrandirla.

L'ingresso è libero

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 90